Litalia Di Oggi Storia E Cronaca Di Un Ventennio 1992 2012 Book PDF, EPUB Download & Read Online Free

L'Italia di oggi
Author: Giuseppe Mammarella
Publisher: Il Mulino
ISBN: 8815239391
Pages: 214
Year: 2012
View: 381
Read: 1068

Contro scettici e disfattisti
Author: Umberto Gentiloni Silveri
Publisher: Gius.Laterza & Figli Spa
ISBN: 8858108973
Pages: 264
Year: 2013-04-22T18:12:24+02:00
View: 348
Read: 614
Carlo Azeglio Ciampi per quasi quindici anni ha ricoperto diversi ambiti di responsabilità istituzionale: prima capo del governo, poi ministro del Tesoro, infine presidente della Repubblica.È possibile e forse utile provare a ragionare sul significato delle due decadi che abbiamo alle spalle e sul filo rosso della traiettoria di Ciampi all'interno del mare tempestoso che ha attraversato. Il volume nasce dalla ricerca di nuovi percorsi partendo da una selezione di temi emersi dai colloqui tra l'autore e il presidente Ciampi e dallo spoglio delle sue agende sulle quali era solito annotare appuntamenti, impegni, impressioni, talvolta commenti e giudizi.Dalla crisi finanziaria del 1992 alla caduta della prima Repubblica, da Tangentopoli alla ‘discesa' in campo di Berlusconi, dall'ingresso dell'Italia nell'euro alla recente crisi economica e istituzionale: un contributo alla storia della Repubblica nel quindicennio compreso tra lo scorcio finale del Novecento e l'inizio del nuovo secolo.Ne emerge uno spaccato significativo, un punto di vista che permette di seguire alcuni snodi cruciali della transizione italiana: una griglia di interrogativi che si spingono fino a noi, alle inquietudini di un presente incerto e imprevedibile. Un'ipotesi interpretativa, uno sguardo che vuole anche essere uno stimolo per non disperdere un patrimonio prezioso di idee e di speranze.
Populismo
Author: Nicola Tranfaglia
Publisher: LIT EDIZIONI
ISBN: 8868269813
Pages: 128
Year: 2014-10-22T00:00:00+02:00
View: 500
Read: 887
Da Mussolini a Renzi. Passando per Lauro, Craxi, Berlusconi. Ma anche per il Movimento 5 Stelle di Grillo e la Lega. Il populismo, ossia la capacità, scrive lo storico Nicola Tranfaglia in questo saggio, di coinvolgere le masse «dicendo loro esattamente quello che vogliono sentirsi dire», è una costante nella storia d’Italia. Un elemento significativo del ritorno dei populismi di fronte alle crisi determinate dai problemi economici e alle difficoltà dei regimi democratici è costituito, per l’autore, dalla frammentazione della società, dall’influenza dei grandi mezzi di comunicazione e dalle divisioni etniche o religiose che caratterizzano il mondo contemporaneo. Tranfaglia ripercorre non solo il dibattito teorico sul populismo e le definizioni che nel corso di oltre un secolo sono state date al fenomeno, ma cerca di leggerne i «germi» nella vicenda politica del Paese. In quella passata (con il fascismo) e in quella recente, in cui il populismo è ritornato al potere assumendo la veste di un partito-azienda. Ma il declino di Berlusconi non per questo ha tagliato l’erba sotto i piedi al populismo. Anzi, la crisi dei partiti politici e il leaderismo esasperato rendono il rischio dell’«uomo forte» più reale che mai.
Ripensare il federalismo
Author: Silvio Berardi, Giangiacomo Vale
Publisher: Edizioni Nuova Cultura
ISBN: 8868120895
Pages: 218
Year: 2013
View: 1038
Read: 710

La Repubblica di San Marino dalla guerra fredda alla globalizzazione. Le orazioni ufficiali tra relazioni internazionali, cultura, comunicazione politica (1948-2013)
Author: Raffaello Ares Doro, Sante Cruciani
Publisher: Bookstones
ISBN: 8898275706
Pages:
Year: 2018-09-19
View: 284
Read: 667
Le dinamiche delle relazioni internazionali, delle rappresentazioni culturali e della comunicazione politica si sono imposte come un terreno di studio ricco di potenzialità innovative e di chiavi interpretative originali sulla storia del Novecento, dalla guerra fredda alla globalizzazione. Tali dinamiche hanno riguardato anche la Repubblica di San Marino, i suoi rapporti talvolta conflittuali con l’Italia repubblicana, il suo articolato percorso di approdo nelle maggiori istituzioni europee e nei principali organismi internazionali. Prendendo le mosse dalle orazioni ufficiali per l’insediamento dei Capitani Reggenti, il volume ripercorre la storia della politica estera della Repubblica di San Marino, mette in luce le reti intellettuali transnazionali che l’hanno accompagnata, ne sottolinea gli echi nella stampa locale e nazionale, nei servizi cinematografici della Settimana INCOM e nelle produzioni televisive di San Marino RTV. Le orazioni ufficiali di esponenti della politica, della cultura, del giornalismo e della televisione, basti citare soltanto Calamandrei, Jemolo, Terracini, Bo, Quaroni, Garosci, Zavoli, Spinelli, Magnani Noya, Mack Smith, Samaranch, Eco, Spadolini, Lalumière, Roversi Monaco, Levi Montalcini, Prodi, Andreotti, Cossiga, Maggioni, fino al segretario generale dell’Onu Ban Ki –moon, si intrecciano così con la storia della Repubblica di San Marino e con la sua proiezione sulla scena politica internazionale e nei circuiti della comunicazione politica. Aperto da un ampio saggio introduttivo, il volume presenta una antologia ragionata delle orazioni ufficiali più significative, mettendo a disposizione del lettore una accurata galleria di note biografiche degli autori e un apparato critico di supporto all’analisi politica e culturale dei testi selezionati. Gli autori Raffaello A. Doro, dottore di ricerca in Storia d’Europa presso l’Università della Tuscia in cotutela con l’Université Paris 2 Panthéon-Assas. Si occupa storia della radio e della televisione e di propaganda politica in Italia e in Europa. Studia anche i rapporti tra integrazione europea e Mediterraneo attraverso i media. Ha pubblicato una monografia e numerosi articoli sulla storia delle radio libere in Italia e in Francia e sulle relazioni tra politica e televisione. Sante Cruciani è ricercatore in Storia delle relazioni internazionali, presso l’Università della Tuscia (Viterbo). Si occupa della storia della guerra fredda e del processo di integrazione europea, con attenzione per la comunicazione e la propaganda politica.
La Selva
Author: Giancristiano Desiderio
Publisher: Rubbettino Editore
ISBN: 8849855125
Pages: 208
Year: 2018-05-14
View: 448
Read: 1177

Mozart
Author: Norbert Elias
Publisher: Polity
ISBN: 0745614108
Pages: 160
Year: 1994-10-20
View: 1213
Read: 654
Now available in paperback, Mozart is a brilliant study of the great composer's life and creative genius, written by one of the most important social thinkers of our time. In Mozart, Elias provides insight into this case of tragic conflict between personal creativity and the tastes of a society which sought to control it.
Italy from Reconstruction to Decline 1943-2016
Author: Giuseppe Mammarella
Publisher:
ISBN: 8879233831
Pages: 194
Year: 2017
View: 601
Read: 207
Only profound and courageous reforms could save Italy from political and financial bankruptcy. The European Union, of which Italy is a founding member, follows the Italian crisis with increasing concern but also anticipation for change, well aware that Italy's fall would not be without serious consequences for the whole Union. [Publisher's Text].
Solutions to Exercises
Author: Irving M. Copi, Carl Cohen
Publisher:
ISBN: 0023250364
Pages: 152
Year: 1990
View: 410
Read: 1099

The Origins of Fascist Ideology 1918-1925
Author: Emilio Gentile
Publisher: Enigma Books
ISBN: 1929631189
Pages: 405
Year: 2013-10-18
View: 1176
Read: 1125
This is the first detailed and definitive study of the development and initial success of fascism as it originated in Italy right after the First World War.
A Civil War
Author: Claudio Pavone
Publisher: Verso Books
ISBN: 1781682364
Pages: 768
Year: 2013-11-19
View: 746
Read: 1139
A Civil War is a history of the wartime Italian Resistance, recounted by a historian who took part in the struggle against Mussolini’s Fascist Republic. Since its publication in Italy, Claudio Pavone’s masterwork has become indispensable to anyone seeking to understand this period and its continuing importance for the nation’s identity. Pavone casts a sober eye on his protagonists’ ethical and ideological motivations. He uncovers a multilayered conflict, in which class antagonisms, patriotism and political ideals all played a part. A clear understanding of this complexity allows him to explain many details of the post-war transition, as well as the legacy of the Resistance for modern Italy. In addition to being a monumental work of scholarship, A Civil War is a folk history, capturing events, personalities and attitudes that were on the verge of slipping entirely out of recollection to the detriment of Italy’s understanding of itself and its past.
Hurrah For The Blackshirts!
Author: Martin Pugh
Publisher: Random House
ISBN: 1448162874
Pages: 416
Year: 2013-12-31
View: 1250
Read: 944
Britain is celebrated for having avoided the extremism, political violence and instability that blighted many European countries between the two world wars. But her success was a closer thing than has been realized. Disillusionment with parliamentary democracy, outbreaks of fascist violence and fears of communist subversion in industry and the Empire ran through the entire period. Fascist organizations may have failed to attract the support they achieved elsewhere but fascist ideas were adopted from top to bottom of society and by men and women in all parts of the country. This book will demonstrate for the first time the true spread and depth of fascist beliefs - and the extent to which they were distinctly British. Rich in anecdotes and extraordinary characters, Hurrah for the Blackshirts! shows us an inter-war Britain on the high-road to fascism but never quite arriving at its destination.
Activating grammar digital edition. Con espansione online. Per le Scuole superiori
Author: Angela Gallagher, Fausto Galuzzi
Publisher:
ISBN: 8883390687
Pages: 539
Year: 2011
View: 1167
Read: 590

Oltre l'austerità
Author: Sergio Cesaratto, Massimo Pivetti
Publisher: terrelibere.org
ISBN: 8898114036
Pages:
Year: 2012-09-27
View: 1095
Read: 1093
Un lavoro collettivo di un gruppo di autori che gode solida notorietà nella comunità internazionale degli economisti eterodossi: «Questo libro è in primo luogo una denuncia delle politiche folli che in Europa e in Italia porteranno inevitabilmente - e in proporzioni sconosciute da generazioni - ad alti livelli di disoccupazione, crollo degli standard di consumo e dei servizi sociali e degrado delle nostre comunità. Vogliamo smentire le sciocchezze in nome delle quali si chiedono sacrifici. In particolare, che spesa e debito pubblico siano causa ultima della crisi. E vogliamo mostrare come questi sacrifici a nulla porteranno tranne che a un avvitamento verso il basso della crisi. Non mettiamo sotto accusa il processo d'integrazione politica ed economica europeo. Bensì, quello di unificazione monetaria, interpretato da parte dei governi italiani come strumento di disciplina sindacale e sociale». Dedicato a tutti i giovani.
Sense of History
Author: David Glassberg
Publisher: Univ of Massachusetts Press
ISBN: 155849281X
Pages: 269
Year: 2001
View: 316
Read: 833
AS AMERICANS enter the new century, their interest in the past has never been greater. In record numbers they visit museums and historic sites, attend commemorative ceremonies and festivals, watch historically based films, and reconstruct family genealogies. The question is, why? What are Americans looking for when they engage with the past? And how is it different from what scholars call "history"? In this book, David Glassberg surveys the shifting boundaries between the personal, public, and professional uses of the past and explores their place in the broader cultural landscape. Each chapter investigates a specific encounter between Americans and their history: the building of a pacifist war memorial in a rural Massachusetts town; the politics behind the creation of a new historical festival in San Francisco; the letters Ken Burns received in response to his film series on the Civil War; the differing perceptions among black and white residents as to what makes an urban neighborhood historic; and the efforts to identify certain places in California as worthy of commemoration. Along the way, Glassberg reflects not only on how Americans understand and use the past, but also on the role of professional historians in that enterprise. Combining the latest research on American memory with insights gained from Glassberg's more than twenty years of personal experience in a variety of public history projects, Sense of History offers stimulating reading for all who care about the future of history in America.